archivio

Archivio mensile:ottobre 2013

Con Franco Basaglia

A distanza di sei mesi dalla mia visita precedente per i degenti del reparto O, la vita è cambiata, in queste foto gli obbiettori li portano fuori dal reparto nell’area vicino al bar.

oppts091oppts093Angelo Bertone che rimmarrà poi alla fine del servizio civile a lavorare all’ospedale.

oppts098oppts099oppts100oppts101oppts102oppts103oppts104oppts105oppts106oppts107oppts108

View original post

Con Franco Basaglia

Nel febbraio del 1975 sono stato per la prima volta all’ospedale psichiatrico di Trieste, grazie a Paolo un amico obiettore di coscienza che vi stava svolgendo il servizio civile. Nel maggio del 1974 arrivano all’OP i primi 30 obiettori, alcuni si fermeranno e vi lavoreranno poi per diversi anni. Il loro lavoro si concentra sul reparto C, detto dei “sudici”, dov’erano ricoverati “i cerebrolesi e gli oligofrenici”. La loro attività dà luogo a scontri molto vivaci con alcuni infermieri che già in precedenza avevano ostacolato il cambiamento. Alla fine il reparto C verrà definitivamente chiuso e i degenti trasferiti nel reparto O. Queste fotografie sono “crudeli” sono fotografie da vecchio reportage da manicomio, anch’io per la prima volta a contatto con questa realtà di persone “irrecuperabili” con danni fisici e mentali molto gravi, non sono riuscito che a fare la “classica foto psichiatrica del matto” dove la rappresentazione dell’abbandono di…

View original post 14 altre parole

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: